×
ItalianoEnglishFrançaisDeutschРусскийEspañol

CONDIZIONI DI VENDITA

Condizioni Generali di Vendita - O.P.M. Italia s.r.l.

1.0  INTRODUZIONE

1.1  Le nostre vendite, salvo diversa stipulazione che deve risultare espressamente scritta sulla nostra conferma d’ordine, sono effettuate alle condizioni generali che seguono.

1.2  Ogni ordine d’acquisto ricevuto implica l’adesione senza riserve da parte dell’acquirente alle condizioni generali di vendita.

2.0  OFFERTE

2.1  Le offerte s’intendono senza impegno d’acquisto, salvo espressa indicazione contraria, e sono subordinate alle condizioni generali di vendita.

2.2  Le offerte per le quali viene indicato un termine di validità s’intendono vincolanti per la nostra Società se l’accettazione da parte dell’acquirente perviene entro il termine prefissato; in caso contrario ci riserviamo facoltà di accettazione.

3.0  ORDINI

3.1  La trasmissione dell’ordine impegna l’acquirente ad accettare le nostre condizioni generali di vendita.

3.2  Gli ordini pervenuti devono essere completi e definiti in ogni parte.

4.0  CONFERME D’ORDINE

4.1  La fornitura comprende unicamente le prestazioni, le merci e i quantitativi specificati nella lettera di conferma d’ordine (con iniziali “C1”) o in ogni eventuale successiva modifica della stessa.

4.2  Il testo della nostra conferma d’ordine prevarrà, in ogni caso, sul testo difforme dell’ordine dell’acquirente.

4.3  La conferma d’ordine inviata all’acquirente si considererà accettata se non verrà contestata entro 3 giorni lavorativi dalla data di invio.

5.0  TERMINI DI CONSEGNA

5.1  I termini di approntamento, spedizione o consegna, risultanti dalle nostre conferme d’ordine hanno valore indicativo e sono sempre dati senza garanzia, eccettuato il caso di essenzialità del termine a favore dell’acquirente. Eventuali ritardi non potranno, quindi, in nessun caso dar luogo a risarcimento di danni o risoluzione, anche parziale, del contratto a meno che tali conseguenze non siano state espressamente previste ed accettate nella nostra conferma d’ordine.

5.2  In ogni caso il termine di consegna risulta osservato con la comunicazione di merce pronta alla spedizione.

5.3  La mancata o ritardata consegna, per mancanza di materie prime o di energia elettrica, guasti ai macchinari produttivi, interruzioni dei servizi di trasporto della merce, agitazioni del personale, occupazione di stabilimenti, serrate, inondazioni, pubbliche calamità ecc. presso i nostri fornitori italiani o esteri non daranno luogo a responsabilità imputabili alla nostra società.

6.0  COLLAUDO

6.1  L’eventuale collaudo della merce, anche solo visivo e dimensionale, deve essere espressamente richiesto dall’acquirente all’atto dell’ordine e da noi espressamente accettato nella nostra conferma d’ordine.

6.2  Le merci eventualmente respinte in corso di collaudo comportano, solo l’obbligo alla sostituzione in un breve lasso di tempo e senza che l’acquirente possa esigere alcun risarcimento o rimborso delle spese a qualsiasi titolo sostenute.

6.3  Il collaudo della merce si intende sempre liberatorio a tutti gli effetti.

7.0 IMBALLAGGIO

7.1  La nostra Società provvederà all’imballaggio con cura ed esperienza.

7.2  L’impiego di imballaggi particolari vanno espressamente richiesti nell’ordine d’acquisto e confermati

dalla nostra conferma d’ordine.

8.0  SPEDIZIONE DEI MATERIALI

8.1  Le spedizioni saranno effettuate secondo le modalità riportate nella conferma d’ordine .

8.2  La merce oggetto della fornitura, salvo diversi e specifici accordi scritti, si intende sempre consegnata

franco nostro stabilimento (Ex Works), la stessa pertanto viaggia a rischio dell’acquirente.
Nel caso in cui il prezzo di vendita comprenda le spese fino a destinazione, il trasferimento si deve intendere da noi effettuato con la consegna al vettore in quanto la merce viaggia comunque a rischio dell’acquirente.

8.3  In caso di ritardato ritiro verranno addebitate le spese di magazzinaggio. La nostra Società si riserva, in ogni caso, il diritto di risolvere parzialmente o totalmente il contratto e/o di spedire la merce a carico dell’acquirente qualora:
a) siano trascorsi quindici giorni dalla data di comunicazione di merce pronta senza che si sia provveduto a ritirare il materiale;

b) la nostra azienda non abbia ricevuto istruzioni in merito alle modalità di spedizione.

9.0  CONSEGNA DELLE MERCI

9.1  La consegna della merce avviene solo ed esclusivamente presso il nostro stabilimento salvo diverso accordo tra le parti. Alla consegna della merce al vettore viene meno ogni nostra responsabilità ed i materiali viaggiano a rischio e pericolo del compratore.

9.2  Eventuali riserve, reclami, azioni derivanti o comunque connesse al trasporto ed operazioni successive dovranno essere fatte e/o proposte dall’acquirente esclusivamente nei confronti del vettore non essendo la nostra Società responsabile per quanto avvenuto dopo la consegna.

10.0  PASSAGGIO DELLA PROPRIETA’ E DEI RISCHI

10.1  L’acquirente assumerà ogni rischio inerente la fornitura, compreso il rischio di deperimento o smarrimento della merce, dal momento della consegna nel luogo convenuto ovvero al vettore incaricato del trasporto.

11.0  GARANZIE

11.1  La nostra Società garantisce le merci in tutto rispondenti alle caratteristiche e alle condizioni specificate nella conferma d’ordine. Non si assume però, salvo eventuali e specifici accordi scritti, alcuna responsabilità derivante da utilizzi impropri della merce da parte dell’acquirente . Eventuali specifiche tecniche e/o richieste di garanzie avanzate dall’acquirente non saranno tenute in considerazione se non sottoscritte nella conferma d’ordine.

11.2  L’acquirente ha l’obbligo di valutare a priori se i prodotti forniti dalla nostra Società siano idonei all’uso a cui sono destinati.

12.0  CONDIZIONI DI PAGAMENTO

12.1  Il pagamento delle nostre forniture deve essere effettuato rispettando modalità e dilazioni indicati in fattura.

12.2  Resta in facoltà della nostra società:
a) modificare le condizioni di pagamento in caso d’insolvenza dell’acquirente relativamente a ordini pregressi;
b) concedere ulteriori dilazioni di pagamento a fronte di garanzie bancarie.

13.0  MANCATO O RITARDATO PAGAMENTO

13.1  Il ritardato pagamento, anche parziale, delle nostre fatture darà luogo all’immediata decorrenza degli interessi di mora che saranno calcolati nella misura prevista dal Decreto Legislativo 9.10.2002 n.231, attuativo della Direttiva 2000/35/CE ed eventuali successive modifiche.

13.2 Il mancato o ritardato pagamento delle fatture, autorizza la nostra Società, salvo ogni altra azione, a richiedere il pagamento anticipato delle ulteriori forniture ovvero di ritenere sospeso o risolto il contratto, di sospendere od annullare altri contratti in corso, senza che l’acquirente possa avanzare pretese di compensi o indennizzi riserve al riguardo; l’acquirente resta obbligato al risarcimento di tutti i danni derivanti dalla mancata esecuzione dei contratti.

14.0  RECLAMI

14.1  Eventuali reclami per merce non rispondente a quanto precisato nella nostra conferma d’ordine, debbono essere proposti, per iscritto, entro il termine massimo di 15 (quindici) giorni dal ricevimento della merce a pena di decadenza. La denunzia di eventuali vizi occulti deve essere effettuata per iscritto, a pena di decadenza, entro 8 (otto) giorni dalla scoperta. Qualora il reclamo sia tempestivo e risulti, dopo l’accertamento da parte del nostro servizio post-vendita, fondato, l’obbligo della nostra società è limitato alla sostituzione della merce riconosciuta non conforme, nello stesso luogo di consegna originario della fornitura , previa restituzione della stessa. Resta escluso qualsiasi diritto da parte dell’acquirente di chiedere la risoluzione del contratto o il risarcimento dei danni ed il rimborso delle spese a qualsiasi titolo sostenute.

14.2  In ogni caso reclami e proteste non danno diritto al compratore alla sospensione del pagamento della fattura relativa alla merce contestata.

14.3  La mancata restituzione, da parte dell’acquirente, della merce non conforme e sostituita dalla ns. azienda comporterà l’addebito in fattura.

15.0  IMPOSTE A CARICO DEL COMPRATORE

15.1  Per le vendite nel territorio nazionale i prezzi in fattura sono maggiorati dell’imposta sul valore aggiunto mentre le vendite negli altri Paesi della Comunità sono esenti imposta.

15.2  In fase di richiesta d’offerta l’acquirente dovrà comunicare alla nostra società:
a) eventuali rese in paese UE/extra UE e Incoterms in modo da valutare a priori l’esistenza di triangolazioni esclusioni o non imponibilità IVA.
b) acquisti in sospensione di imposta per dichiarazione d’intento.

16.0  FORO COMPETENTE

16.1  Il Foro competente per ogni controversia relativa alle vendite e relativi contratti conclusi dalla nostra Società è quello di Milano (Italia).

17.0  LEGGE APPLICABILE

17.1  Per quanto non previsto dalle presenti condizioni generali di vendita, al contratto di fornitura è applicabile la legge italiana e per ogni eventuale controversia da esso derivante è competente la giurisprudenza italiana in quanto il rapporto si considera concluso in Italia.

TORNA SU